Studio Fisioterapico NovaRehab Genova

di Paolo Angelo Basso e Marina Causa, Dottori in Fisioterapia
Fisioterapia

Manipolazione Fasciale

Manipolazione Fasciale®

secondo il Metodo di L. Stecco

 

La Manipolazione Fasciale® secondo il Metodo di Luigi Stecco negli ultimi anni ha rivestito un ruolo di primaria importanza, a livello italiano e mondiale, nella valutazione e nel trattamento delle affezioni muscolo-scheletriche.

Dopo oltre venti anni di personali studi, Luigi Stecco (fisioterapista vicentino), ha saputo unire a teorie e pratiche della terapia manuale, personali intuizioni, codificando un nuovo sistema di valutazione e trattamento dei disordini muscolo-scheletrici.

La “fascia” struttura connettivale universalmente rappresentata nel nostro corpo, per anni è stata trascurata, quasi “dimenticata” nei trattati di anatomo-fisiologia; da sempre considerata un semplice “rivestimento” di rinforzo dei muscoli, oggi è al centro di numerosi studi che quasi quotidianamente vengono pubblicati sulle più accreditate riviste medico-scientifiche di settore.

fascia_muscolare_profonda

Particolare anatomico di fascia profonda (muscolare) evidenziato durante una dissezione

La Manipolazione Fasciale® si avvale della stimolazione diretta della fascia mediante pressione e attrito (profondo) di particolari punti in disfunzione che prendono il nome di CC -Centri di Coordinazione- e CF -Centri di Fusione-; il ruolo fondamentale di questi “centri” (punti) è quello di “coordinare” l’attività motoria, integrando l’attività del sistema nervoso centrale e periferico (controllo del movimento automatico e volontario). Il trattamento di terapia manuale che ne deriva ha l’intento di normalizzare la struttura intima del connettivo (fascia profonda) alteratasi in seguito a micro e macro traumatismi, ossia a disfunzioni muscolo-scheletriche da attribuirsi a stress meccanici di varia natura (interventi chirurgici, cadute, sovraccarico articolare e muscolare, alterazioni posturali, ecc.).

Come per la maggior parte delle metodiche osteopatiche, tra cui la Manipolazione Fasciale® (vedere anche: neuroconnettivale, muscle-energy technique, release miofasciale, les pompage, ecc.), il trattamento prevede una presa in carico globale del paziente, andando ad analizzare la catena disfunzionale che si è via via strutturata nel tempo e che ha condotto alla comparsa del sintomo “dolore”.

La Manipolazione Fasciale® trova particolare indicazione nei seguenti quadri algico-disfunzionali:

-*- Rachialgie (cervicalgia, dorsalgia, lombalgia)

-*- Epicondiliti/Epitrocleiti

-*- Cefalee ed emicranie di origine mio-tensiva

-*- Sindromi vertiginose di origine mio-tensiva

-*- Contratture (densificazioni) mio-fasciali

 

Negli ultimi anni la metodica si sta concentrando sulle studio delle disfunzioni internistiche, andando a valutare il ruolo della fascia a livello di queste problematiche.

Per poter praticare correttamente tale metodica è consigliabile partecipare ai corsi tenuti da L. Stecco e dai suoi collaboratori; tale formazione è aperta esclusivamente a fisioterapisti e medici. Attualmente sono previsti 3 livelli d’insegnamento, ai quali, il fisioterapista Paolo Angelo Basso ha personalmente partecipato completando la formazione in Manipolazione Fasciale®.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito ufficiale della metodica all’indirizzo www.fascialmanipulation.com.